SOS carie nei bambini: come prevenirla e curarla in tempo

SOS carie nei bambini: come prevenirla e curarla in tempo

Carie bambini

Prevenire e curare la carie nei bambini senza stress è possibile: ecco come fare!

Il momento tanto temuto è arrivato: ecco la prima carie del tuo bambino! Purtroppo, in età pediatrica, questo è un problema molto comune, che è necessario prevenire ma anche risolvere in tempi brevi.

Infatti, se il dente è da latte, l’infezione dentale può accelerare i tempi della fisiologica caduta, ponendo le basi per i denti storti e una futura mal occlusione. Se invece il dente è permanente, può provocare la completa distruzione del dente e la conseguente perdita.

Dunque come prevenire e curare la carie nei bambini e perché è un problema così diffuso?

Quali sono le cause della carie nei bambini?

  • Abitudini alimentari errate basate su consumo eccessivo di cibi e alimenti ricchi di zuccheri (anche utilizzo di miele o sostanze dolci sul ciuccio).
  • Carenza di fluoro.
  • Scarsa o assente igiene orale.

Inoltre, sui denti da latte, che sono molto piccoli, delicati e con lo smalto meno mineralizzato, l’infezione progredisce molto velocemente.

 3 regole per prevenire la carie nei bambini

Preservare la salute dei denti è essenziale fin da piccoli, ed ecco quali sono le tre regole fondamentali per proteggerli:

1. Pulizia orale: già dai 6 mesi d’etàè consigliabile strofinare le gengive (e i denti presenti) con una garza bagnata, oppure con uno spazzolino piccolo. Quando il bambino cresce poi, è necessario abituarlo a lavare i denti mattina e sera con un dentifricio al fluoro (senza dimenticare la lingua per rimuovere i batteri) e a utilizzare il filo interdentale.

2. Pulizia dentale professionale: va effettuata almeno una volta l’anno per la rimozione delle incrostazioni di placca depositate sui denti.

3. Prevenzione e controlli: tra i 2/3 anni di vita va effettuata una prima visita con un dentista pediatrico (specializzato in pedodonzia) per prevenire e curare in tempo le eventuali problematiche, e poi prevedere dei controlli periodici.

…E quando spunta la carie?

Ma come curare una carie ad un bambino? Una volta che si è formata, è necessario intervenire subito per bloccare la progressione dell’infezione.

Presso lo studio dentistico Fadda, specializzato in pedodonzia (branca dell’odontoiatrica per i bambini e ragazzi tra i 3 ed i 16 anni), oltre che alla prevenzione, si propongono servizi di cura moderni e poco invasivi, come:

  • Ozonoterapia: attraverso una miscela di ozono ed ossigeno viene bloccata con delicatezza la progressione della carie, senza ricorrere al trapano e all’anestesia.
  • Laser odontoiatrico: una tecnologia alternativa al bisturi che permette di rimuovere la carie e disinfettare il dente.
  • Terapia conservativa: permette di curare denti affetti da processi cariosi con tecniche poco invasive, prima che possano peggiorare.

Inoltre è possibileavvalersi della sedazione cosciente, ovvero la somministrazione per via aerea di un leggero sedativo che induce benessere e rilassamento corporeo.

Non aspettare oltre e fissa un appuntamento con la dottoressa dentista Giulia Fadda presso l’ambulatorioin zona San Giovanni a Roma, dove offriamo un approccio psicologico-pediatrico adeguato, grazie anche alla collaborazione con una psicologa-psicoterapeuta.

Leave a Reply

Your email address will not be published.