Spazzolino elettrico o manuale: quale scegliere per la tua igiene orale

Spazzolino elettrico o manuale: quale scegliere per la tua igiene orale

È ora di lavarsi i denti: è meglio lo spazzolino elettrico o manuale?

Il momento di scegliere il primo spazzolino da denti del tuo bambino è arrivato? Se stanno spuntando i primi dentini, non puoi assolutamente rimandare: devi iniziare a educarlo a una corretta igiene orale!

Molto probabilment,e però, ti attanaglia un dubbio: meglio lo spazzolino elettrico o manuale?  Visto che quello manuale lo conosciamo tutti molto bene, andiamo a scoprire qualcosa di più sul dispositivo elettrico, per capire poi quale preferire e da che età.

Spazzolino elettrico: cos’è e come funziona?

Si tratta di uno strumento casalingo per lavare i denti che, nella maggior parte dei casi, si avvale di una testina rotonda intercambiabile ed è composto da una base che serve per ospitare la batteria e il motore, che genera i movimenti utili alla pulizia e alla rimozione della placca.

Lo spazzolino elettrico può essere alimentato con le classiche pile o ricaricabile.

6 vantaggi dello spazzolino elettrico

Ma quale scegliere, spazzolino elettrico o manuale? Noi professionisti siamo tutti d’accordo nel preferire il primo, ed ecco quali sono i motivi:

1. È più efficace nel rimuovere la placca. Le setole dello spazzolino elettrico sono progettate per compiere diversi movimenti, come vibrare, oscillare e pulsare, che facilitano la rimozione profonda della placca sedimentata su denti e gengive.

2. È comodo. Soprattutto per chi ha difficoltà compiere certi movimenti (a causa per esempio di problemi come tunnel carpale, artrite o disabilità dello sviluppo), ma anche in generale per i bambini che spesso sono pigri.

3. Ha il timer incorporato. Molti spazzolini elettrici hanno un timer che aiuta a spazzolare i denti per un tempo sufficiente ad ottenere una pulizia adeguata (almeno due minuti). Sia gli adulti che i bambini, infatti, tendono a usare lo spazzolino per circa 46 secondi, troppo poco per rimuovere la placca.

4. È bello e divertente. I modelli progettati appositamente per i bambini, presentano dei disegni, colori vivaci e personaggi noti ai più piccoli. Spesso poi, i bambini si divertono con lo spazzolino elettrico perché ai loro occhi sembra un giocattolo.

5. Migliora la concentrazione. Secondo una ricerca pubblicata su “The Journal of Clinical Dentistry”, le persone sono più concentrate quando utilizzano uno spazzolino elettrico: ciò migliora l’esperienza di spazzolamento e la qualità generale della pulizia dei denti, riducendo il rischio di infezioni del cavo orale.

6. Non danneggia le gengive. Se usato nel modo adeguato, lo spazzolino elettrico non danneggia le gengive, ma al contrario ne favorisce la salute generale. Infatti, il massaggio effettuato dalle setole sulle gengive aumenta l’afflusso di sangue ai capillari, che portano maggior ossigeno ai tessuti paradontali.

Spazzolini elettrici per bambini: da che età?

I bambini devono iniziare a lavare i dentini man mano che spuntano: ma con lo spazzolino elettrico o manuale? All’inizio meglio quello manuale con setole morbide e testina soffice. Infatti, i bambini non devono utilizzare lo spazzolino elettrico prima dei 3-4 anni di età.

Il tipo di spazzolamento che offre non è adatto ai loro denti e, anche le sue dimensioni lo rendono scomodo da maneggiare con le manine.

Quindi, dopo aver educato il bambino alla corretta igiene orale usando lo spazzolino manuale, verso i 3 o  4 anni, puoi iniziare a fargli usare uno spazzolino elettrico, insegnandogli come utilizzarlo bene e sempre sotto la tua supervisione.

Quale spazzolino elettrico scegliere?

Gli spazzolini elettrici, come già accennato, possono essere a pile o ricaricabili. I primi sono sicuramente più economici, ma raramente offrono la stessa potenza dei secondi: comunque possono essere utili all’inizio, per abituare i piccoli a sentire le vibrazioni in bocca, senza esserne infastiditi.

Comunque, è importante scegliere un modello di spazzolino elettrico per bambini, che funziona una potenza inferiore rispetto a quella degli adulti e che è dotato di testine sostituibili, per cambiarle quando sono usurate e inefficaci.

Sostituire l’intero prodotto, alla lunga, costerebbe di più.

Hai bisogno di ulteriori consigli?

Abbiamo visto quale scegliere, se lo spazzolino elettrico o manuale e da quale età.

In generale, se hai bisogno di ulteriori consigli su come gestire la salute orale del tuo bambino e devi prenotare anche la sua prima visita, rivolgiti ad un dentista per bambini, ovvero specializzato in pedodonzia, come la dottoressa Giulia Fadda: il suo studio si trova a Roma in via Gallia 214 (zona San Giovanni).

Contattaci e il nostro staff sarà lieto di aiutarti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.