Quali sono i rimedi contro il mal di denti?

Quali sono i rimedi contro il mal di denti?

Dolore e ipersensibilità? Ecco i rimedi contro il mal di denti di grandi e piccoli

All’improvviso il tuo bambino accusa un forte mal di denti e non riesci a capire quale sia la causa? Oppure non riesci a chiudere gli occhi la notte a causa di un dolore martellante ai denti? Purtroppo, questo fastidio, che nelle forme più acute è davvero invalidante e insopportabile, può colpire da un momento all’altro e, soprattutto, nei momenti meno opportuni.

Per conoscere i rimedi contro il mal di denti è indispensabile contattare uno specialista. Il dentista, infatti, dopo un accurato controllo potrà individuare il problema e la relativa soluzione.

Andiamo allora a scoprire quali sono le cause più comuni del dolore ai denti e i possibili rimedi.

6 cause più comuni del mal di denti

I rimedi contro il mal di denti possono essere indicati solo da un dentista per bambini, in base alla tipologia di problema che lo provoca. Le cause più comuni sono:

1. Carie.

Può essere considerata, senza dubbio, la patologia più ricorrente e nella maggior parte dei casi è dovuta aduna scarsa o scorretta igiene orale o, soprattutto nei bambini, ad abitudini alimentari errate e carenza di fluoro. Anche i denti da latte cariati, infatti, possono ammalarsi e provocare forti dolori, per questo è necessario curarli tempestivamente. I metodi moderni in tal senso sono poco invasivi e comprendono l’ozonoterapia e il laser odontoiatrico, che utilizza una tecnologia alternativa al bisturi per rimuovere la carie e disinfettare il dente.

2. Eruzione denti del giudizio.

Intorno ai 18-25 anni, l’eruzione dei denti del giudizio può essere particolarmente dolorosa e dare origine a una pericoronite, ovvero un’infezione locale. Un rimedio per il mal di denti efficace in questo caso è il trattamento con antibiotici associato all’eliminazione del tessuto infiammato tramite il laser. Oppure, quando i terzi molari non trovano spazio per crescere, è necessario ricorrere all’estrazione del dente.

3. Gengivite.

È un’infiammazione della gengiva, causata dal tartaro che crea sanguinamento, gonfiore e dolore. È possibile intervenire ed eliminare il fastidio attraverso la rimozione della placca e del tartaro, per la quale sarà sufficiente una semplice pulizia dei denti professionale.

4. Parodontite.

Se la placca non viene rimossa dal solco gengivale, innesca un processo infiammatorio che si estende ai tessuti parodontali profondi, anche detti tasche parondontali. Per curare la parodontite e alleviare il dolore è necessario avvalersi della terapia laser, che preserva e rigenera il parodonto, ma è necessario farlo con tempestività, per evitare di incorrere in conseguenze gravi come la piorrea.

5. Recessione gengivale.

Si tratta dello spostamento delle gengive in direzione della radice, un fenomeno che provoca un aumento della sensibilità e dolore, soprattutto in presenza di tartaro. Tra i rimedi per il mal di denti a cui poter attingere, anche in questo caso c’è l’utilizzo del laser, che stimola la produzione di nuovo tessuto connettivo, osso e collagene.

6. Bruxismo.

È una patologia del cavo orale sempre più diffusa, che consiste nello sfregamento associato a un serramento involontario, e a volte anche violento, dei denti delle due arcate, inferiore e superiore. Il dolore, quindi, può estendersi anche i muscoli mascellari e mandibolari e per questo la soluzione ideale per risolvere il problema è indossare un apparecchio invisibile, come Invisalign, che impedisce lo sfregamento dei denti, soprattutto durante la notte.

Questo apparecchio è utile anche per correggere i denti storti o problemi di malocclusione, molto frequenti tra bambini e adolescenti.

A chi rivolgerti in caso di mal di denti?

Come abbiamo spiegato il dolore può essere la spia di problemi del cavo orale anche gravi. Non perdere tempo allora: prendi un appuntamento con la dottoressa Giulia Fadda, che esegue tutti i trattamenti riconosciuti come i migliori rimedi contro il mal di denti, ed è specializzata in pedodonzia, quindi nella cura dei denti dei bambini e degli adolescenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.